Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica

Il Pd: "Flores non è più del partito, bisogna staccare la spina all'Amministrazione"

Il presidente della Provincia, Maurizio Bruno, segretario provinciale: "Il consigliere parla a titolo personale, la mozione di sfiducia va firmata. Non ci sono renziani: il Pd è uno e non è quello del consigliere comunale di Brindisi"

BRINDISI - "Il Pd ha una sola posizione nei confronti dell'Amministrazione comunale di Brindisi: non si può andare oltre, va staccata la spina": arriva dal presidente della Provincia, Maurizio Bruno, in qualità di segretario provinciale del partito, la posizione ufficiale nei confronti del governo cittadino, subito dopo le dichiarazioni del consigliere Damiano Flores passato dalla parte della maggioranza, a sostegno della sindaca Angela Carluccio con la formazione di un gruppo nuovo chiamato Democratici e socialisti.

"Flores evidentemente parla a titolo personale e non del Pd", dice Bruno, reduce dalla vittoria alle elezioni provinciali con il trionfo del listone d'intesa con Forza Italia sulla rivale Terra di Brindisi espressione dei centristi di Marcello Rollo e Massimo Ferrarese. "E non capisco per quale motivo parli di una corrente di renziani con riferimento al suo nuovo gruppo: a Brindisi e in provincia il Partito democratico è uno e uno solo e conferma la posizione espressa dal commissario cittadino, Sandra Antonica: è necessario mettere la parola fine a questa Amministrazione, non essendo più possibile proseguire oltre. Lo confermiamo oggi con maggiore forza dopo aver appreso della decisione di Flores che da oggi non è più parte del Pd".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd: "Flores non è più del partito, bisogna staccare la spina all'Amministrazione"

BrindisiReport è in caricamento