rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Politica

Consales: «Sì alla commissione»

BRINDISI - Il sindaco Mimmo Consales dice sì all'istituzione della commissione d'inchiesta richiesta dal consigliere comunale de “La Puglia prima di Tutto” Massimiliano Oggiano per far luce sul “buco” da 60 milioni di euro di crediti vantati dal Comune di Brindisi e denunciato nei giorni scorsi dal sindaco Mimmo Consales.

BRINDISI - Il sindaco Mimmo Consales dice sì all'istituzione della commissione d'inchiesta richiesta dal consigliere comunale de "La Puglia prima di Tutto" Massimiliano Oggiano per far luce sul "buco" da 60 milioni di euro di crediti vantati dal Comune di Brindisi e denunciato nei giorni scorsi dal sindaco Mimmo Consales.

«La richiesta di Oggiano - afferma il primo cittadino - non può che trovarmi perfettamente d'accordo. Ho già espresso, in sede di conferenza stampa, la mia decisa volontà di andare a fondo a tale situazione che è certamente frutto di una scarsa capacità gestionale. Una questione sulla quale intendo vederci chiaro, tanto più perché si tratta di crediti mai riscossi da parte del Comune e vantati nei confronti sia di altri Enti locali che di privati».

Secondo il sindaco «è bene che emergano le responsabilità di chi ha causato un ammanco tanto pesante, siano esse dell'apparato burocratico che della classe politica deputati al controllo. Mi compiaccio, dunque, della sensibilità dimostrata da parte di un esponente dello schieramento politico che ha governato l'Ente comunale negli ultimi sette anni».

L'argomento tornerà sicuramente alla ribalta nella prossima seduta di consiglio comunale, fissata per il 9 agosto. Ad alzare il velo sulla disastrosa situazione delle casse comunali era stato nelle scorse settimane proprio Consales, che nel corso di una conferenza stampa elencò tutti i crediti vantati dal Comune nei confronti di privati ed enti locali.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consales: «Sì alla commissione»

BrindisiReport è in caricamento