rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Politica

"No alle diserzioni sull'urbanistica"

BRINDISI - "Il Documento Programmatico Preliminare, passaggio rilevante del processo di formazione del Piano Urbanistico Generale, è un atto di notevole interesse per il futuro del territorio di Brindisi. Un lavoro che, come ha detto nella presentazione della relativa pubblicazione il Sindaco Mennitti, è occasione di approfondimento per comprendere la vera natura della posta in gioco ed individuare in modo condiviso gli strumenti urbanistici, socio-politici e istituzionali per uscire definitivamente dalla crisi”.

BRINDISI - "Il Documento Programmatico Preliminare, passaggio rilevante del processo di formazione del Piano Urbanistico Generale, è un atto di notevole interesse per il futuro del territorio di Brindisi. Un lavoro che, come ha detto nella presentazione della relativa pubblicazione il Sindaco Mennitti, è occasione di approfondimento per comprendere la vera natura della posta in gioco ed individuare in modo condiviso gli strumenti urbanistici, socio-politici e istituzionali per uscire definitivamente dalla crisi".

Intervengono nel dibattito sull'urbanistica, e lo fanno per sollecitare l'adozione del Ddp, le associazioni ambientaliste brindisine. E una ragione c'è: "Apprendiamo dalla stampa locale che la prossima riunione del consiglio comunale fissata per il 25 agosto, nel corso della quale dovrebbe essere esaminato il Documento, potrebbe risultare infruttuosa per la non partecipazione di alcuni consiglieri motivata da opinabili ragioni con la conseguenza che il citato consesso non potrebbe prendere in considerazione l'importante elaborato né pervenire alle conseguenti determinazioni".

La diserzione interessata - per ora solo presunta - va scongiurata, dicono gli ambientalisti. "Ci auguriamo che quanto paventato non avvenga e che nessun consigliere comunale si assuma di fronte alla cittadinanza la grave responsabilità di impedire che il consiglio discuta il documento e si esprima democraticamente su di esso, considerato anche che si tratto di un atto preliminare e quindi non definitivo. Non vi è dubbio, infatti, che è interesse generale dei cittadini che l'esame dell'atto e i conseguenti provvedimenti vengano operati dal consiglio prima dell'arrivo del commissario governativo determinato dalle dimissioni del sindaco Mennitti al quale inviamo un rispettoso saluto e il nostro sentito augurio".

Hanno firmato questa nota Italia Nostra, Legambiente, Wwf Brindisi, Fondazione "Dott. Antonio Di Giulio", Fondazione "Prof. Franco Rubino", Aics, Arci, Acli Ambiente, Forum ambiente salute e sviluppo, Medicina Democratica, Salute Pubblica, Lipu, Comitato per la Tutela dell'Ambiente e della Salute del Cittadino, Comitato cittadino "Mo' Basta!", Comitato Brindisi Porta d'Oriente.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No alle diserzioni sull'urbanistica"

BrindisiReport è in caricamento