menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La nuova sinistra elegge dieci delegati per la convention nazionale

Articolo Uno - Mdp, Sinistra Italiana e Possibile danno appuntamento ai simpatizzanti domenica all'Hotel Orientale

BRINDISI – I movimenti alla sinistra del Pd puntano decisi verso la lista unitaria nazionale, ed eleggono insieme i delegati  all’assemblea del 3 dicembre, in cui Articolo Uno - Mdp , Sinistra Italiana e Possibile lanceranno la loro sfida elettorale. “Sarà un progetto in grado di guardare all’Europa e al mondo, capace di valorizzare la partecipazione e le proposte che si affacciano nella società e sulla scena politica. Qualcosa che ancora non c’è e di cui l’Italia ha davvero bisogno”, è l’impegno, in attesa che il presidente del Senato, Pietro Grasso, si pronunci sull’offerta di leadership della nuova formazione politica che gli è stata fatta

In vista dell’appuntamento costituente del 3 dicembre, anche a Brindisi Articolo Uno, Sinistra Italiana e Possibile si incontreranno in una assemblea che eleggerà i delegati territoriali che rappresenteranno la provincia di Brindisi. “L'assemblea pubblica e aperta, si svolgerà domenica 26 novembre presso l’Hotel Orientale in Corso Garibaldi a Brindisi. L’incontro prevede un accreditamento a partire dalle ore 9.30. Si avrà tempo fino alle 12 per presentare candidature e documenti da sottoporre al nazionale il 3 dicembre a Roma”.

A conclusione dei lavori verranno eletti i dieci delegati territoriali, con voto unitario dei rappresentanti dei tre soggetti politici che rappresentano la nuova sinistra. Si tratta del primo appuntamento politico unitario per le forze civiche e di sinistra della provincia (che stanno anche discutendo una strategia unitaria per le elezioni amministrative prossime a Brindisi e negli altri comuni chiamati al voto).

Le prossime elezioni politiche, stando al primo esame delle circa 300 pagine del decreto sui nuovi collegi elettorali, si presentano con la possibilità di un taglio sensibile alla rappresentanza parlamentare della provincia di Brindisi: solo due deputati e un senatore da eleggere direttamente nei collegi uninominali, il resto affidato ai collegi plurinominali che abbracciano città di diverse province, anche del Barese, e che sono diversi come bacino geografico per la Camera e per il Senato.

La provincia di Brindisi attualmente conta su tre senatori (due del centrodestra, uno del centrosinistra), e tre deputati (due del centrosinistra, uno del centrodestra). Una pattuglia che potrebbe uscire perciò fortemente ridimensionata dal voto del marzo 2018.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento