rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Politica

"Scrutatori, ora si cambia: nomine solo attraverso sorteggio"

Parla Rosella Gentile, Pd, consigliera comunale chiamata a far parte della nuova commissione elettorale

BRINDISI - Addio (finalmente) al famoso trio di ormai ex consiglieri che gestiva con contestatissimi criteri la commissione elettorale comunale di Brindisi, facendone - questa l'accusa delle opposizioni che da maggio sono maggioranza - un vero e proprio strumento di sottogoverno. Il cambiamento deciso ieri in consiglio comunale viene sottolineato dalla consigliera del Pd Rosella Gentile, designata a far parte della nuova commissione elettorale.

La nomina del nuovo organismo, dicwe la Gentile, "nasce da un patto d’onore tra il Pd e tutte le restanti componenti della coalizione che ha sostenuto il sindaco Riccardo Rossi. Da questo momento ed in nome di un rinnovamento reale e non solo di facciata il criterio che adotteremo sarà quello di procedere per solo sorteggio alla nomina degli scrutatori".

"Verrà così messa la parola fine a quella triste pagina della politica locale dove la 'designazione' dall’alto degli scrutatori era in realtà espressione della  lottizzazione politica e parentale della cosa pubblica. Si tratta di una scelta da sempre auspicata da tutti e mai adottata per evidente convenienza di parte", aggiunge Rosella Gentile.

"Il cambiamento di Brindisi inizia anche da queste scelte di trasparenza e di discontinuità con il passato che possono anche apparire di minore importanza ma che sono invece un segnale tangibile che l’aria in città è cambiata ed è cambiata in meglio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scrutatori, ora si cambia: nomine solo attraverso sorteggio"

BrindisiReport è in caricamento