Politica

“Raccolta differenziata al 60 per cento per ridurre la Tari”

La sindaca presenta il nuovo gestore del servizio, Ecologia Falzarano: al suo fianco torna il notaio Errico, rimasto silente sulla crisi e sull'uscita di scena del vice Silvestre che era titolare della delega ai rifiuti. La conferenza stampa mentre Luperti annunciava la mozione di sfiducia

BRINDISI – Torna il notaio Michele Errico al fianco della sindaca. Non che il consigliere politico di Angela Carluccio se ne fosse andato chissà dove, ma oggi si è fatto vedere proprio accanto alla prima cittadina in occasione della conferenza stampa convocata per presentare le novità legate al servizio di raccolta dei rifiuti, materia che sino al giorno dell’azzeramento della Giunta era stata assegnata all’ormai ex vice sindaco Francesco Silvestre.

La delega è nelle mani della stessa sindaca nella versione numero tre della Giunta, dopo essere stata sottratta all’avvocato Silvestre il quale, come ormai è storia, ha lasciato l’esecutivo con contestuale abbandono della maggioranza dei Coerenti di Pasquale Luperti. La coincidenza ha voluto che proprio mentre Angela Carluccio e il notaio Michele Errico fossero vicini nell’anticipare che potrebbero esserci riduzioni sulla Tari, Luperti e Marika Rollo abbiano annunciato la mozione di sfiducia alla sindaca e di conseguenza alla sua Giunta e alla sua coalizione ritenuta non in grado di ascoltare i reali bisogni dei cittadini.

Mozione che ha incassato subito il consenso di diversi capigruppo dei partiti e dei movimenti di opposizione. E che Luperti ha consegnato dopo aver chiesto – invano – una Giunta tecnica in seguito all’altrettanto nota conferenza stampa in cui l’ex assessore al Bilancio, Salvatore Del Grosso, ipotizzava un aumento della Tari di fronte ai costi del servizio. Senza però aver mai affrontato la questione con Silvestre, stando a quanto è emerso in seguito.

Cosa è successo in seguito? Che Del Grosso è stato fatto fuori (l’unico), Silvestre più o meno, visto che la delega originaria ai rifiuti è stata sostituita con quella agli Affari generali mentre il consigliere politico Errico è riapparso dopo un periodo trascorso in seconda linea durante il quale ha scritto una lettera agli esponenti di maggioranza per invitare tutti a “restare accanto alla sindaca”. Se sul piano politico, non è chiaro chi sia effettivamente accanto ad Angela Carluccio e il riferimento è ai CoR che attendono direttive da Fitto, dall’altro è evidente che Errico resiste assieme alla sindaca. Perché mai ha scelto di tornare in pubblico proprio oggi? 

La conferenza stampa, ha portato a illustrare cosa cambia tra il vecchio e il nuovo servizio di raccolta rifiuti:  "Un elemento di soddisfazione è rappresentato dal fatto che la Ecologia Falzarano ha assunto l’impegno nella sua offerta (l’unica arrivata al Comune, ndr) di raggiungere l’obiettivo del 60 per cento di raccolta differenziata entro il primo anno, cosa questa che comporterà successive significative riduzioni della Tari”, si legge. 

“Si ritiene fondamentale che tutti i servizi proposti dall’azienda, insieme all’obiettivo di raggiungimento della percentuale di raccolta differenziata promesso, vadano a regime nel minor tempo possibile e, a tal proposito, la sindaca Carluccio intende istituire un “Tavolo di gestione dell’avvio del servizio di raccolta RSU” che si riunirà con cadenza settimanale per monitorare costantemente l’avanzamento dell’implementazione dei servizi e il trend della percentuale di raccolta differenziata". I primi a monitorare il nuovo servizio di raccolta dei rifiuti saranno i cittadini. 

La ditta, intanto, ha garantito “raccolta porta a porta estesa a tutta la città con impiego di piccoli veicoli elettrici per il centro storico; fornitura di cassonetti (che andranno a sostituire tutti quelli attualmente presenti in città) dotati di dispositivi elettronici per l’identificazione degli utenti che operano il conferimento mediante appositi contenitori e sacchetti anch’essi dotati di dispositivi di riconoscimento dell’utente; questi sacchetti e contenitori verranno distribuiti a domicilio all’utenza con registrazione immediata dell’assegnatario; fornitura di compostiere domestiche (per categorie di utenti che ne possono massimizzare l’efficacia di impiego quali cittadini che hanno giardini) e 4 compostiere di comunità che saranno dislocate nei pressi di mense e plessi scolastici in aree che saranno individuate".

Sarà operato il lavaggio notturno delle strade per sei volte a settimana.  La raccolta di umido e indifferenziato sarà svolta in orario notturno. Sono previsti, inoltre, incremento della frequenza di raccolta della carta (2 volte/settimana) e della plastica (2 volte/settimana); cestini per la raccolta di deiezioni canine; progetti di sensibilizzazione ambientale nelle scuole; ripristino e messa in funzione delle otto isole ecologiche attualmente vandalizzate ed inutilizzate.

"Ecologia Falzarano ha garantito il proprio impegno per un rapido subentro alla ditta Ecologica Pugliese. Per finalizzare il passaggio di cantiere tra le due Aziende, sono da espletare una serie di attività sia di tipo amministrativo che tecnico quali: il perfezionamento delle verifiche di Legge sulla documentazione di gara (oggi l’ufficio contratti del Comune ha proceduto alla richiesta di tutti i documenti necessari all’aggiudicazione definitiva) e successiva stipula del contratto; la formalizzazione del passaggio dei dipendenti dalla Ecologica Pugliese alla Ecologica Falzarano, la sostituzione di tutti i cassonetti presenti in città”.

Ancora: approntamento della logistica e trasferimento dei nuovi mezzi che saranno utilizzati per l’espletamento dei vari servizi. E' stato quindi richiesto all’azienda subentrante di avviare il servizio a partire dall’1 febbraio 2017 e si vigilerà quotidianamente su questo", è scritto sempre nella nota del portavoce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Raccolta differenziata al 60 per cento per ridurre la Tari”

BrindisiReport è in caricamento