rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Scuola Cisternino

Buone pratiche progettuali: Istituto comprensivo Cisternino selezionato da "Indire"

Importanti risultati ottenuti con i progetti Monitor 440 dal titolo “Cercatori di storie” per le competenze di italiano e “Logicamente” per quelle di matematica, e corali e musicali. 

CISTERNINO - Due giorni intensi quelli vissuti dalla comunità scolastica dell’Istituto Comprensivo Cisternino che ha ospitato, il 12 e il 13 giugno, la ricercatrice di Indire, Maria Teresa Sagri e i video maker Domenico Morreale e Francesco Matera. La scuola infatti è stata selezionata da Indire per le buone pratiche progettuali messe in cantiere in questi anni, in particolare per i progetti Monitor 440 dal titolo “Cercatori di storie” per le competenze di italiano e “Logicamente” per quelle di matematica, e corali e musicali. 

Le interviste alla dirigente, ai docenti, agli altri attori coinvolti nel processo educativo e le riprese video agli studenti e alle studentesse, hanno consentito una narrazione articolata di quanto realizzato dalla scuola. Tantissimi sono stati gli aspetti affrontati attraverso i numerosi progetti presentati. I lavori sono iniziati con una generosa intervista della dirigente scolastica dottoressa Aurelia Speciale, che ha illustrato nello specifico il piano generale delle attività progettuali svolte nel corso dell’attuale anno scolastico, facendo anche riferimento agli anni precedenti. 

La dirigente, nella sua intervista, ha dato ampio risalto agli obiettivi, alle finalità e alla lungimiranza dei risultati ottenuti, prospettandoli in vista di una crescita individuale degli alunni che va ben oltre la sfera prettamente scolastica. Inoltre, la dirigente ha ben specificato che nella nostra scuola tutto è svolto in un’ottica inclusiva e che pertanto non si avverte l’esigenza di una specificità progettuale in tal senso. 

Durante i due giorni di lavori, attraverso le varie interviste dei docenti, dei ragazzi e degli operatori esterni, sono state esplicitate le linee guida sulle quali ogni attività viene progettata e realizzata, avendo cura di impiegare metodologie avanguardistiche.  L’Istituto comprensivo Cisternino si caratterizza, ormai da anni, per attività pratiche musicali e corali, mediante la musica d’insieme e la pratica corale, che favoriscono l’inclusione e la partecipazione attiva di ogni singolo alunno. 
Fondamentale risulta la collaborazione continua con le associazioni locali e il territorio. Tra i progetti nati da tale collaborazione si ricordano: “La Magia dell’Estate” con l’associazione e la cooperativa “Ideando”, l’Outdoor education con l’associazione “L’Alveare” e le diverse attività in lingua inglese con l’Oxford College di Ceglie Messapica. 

Indispensabile ormai è l’apertura verso l’Europa e il mondo, attraverso progetti di internazionalizzazione. Il progetto Erasmus proietta i ragazzi in contesti diversi dal proprio, sperimentando il confronto, lo scambio e la condivisione della quotidianità scolastica e non solo, con i loro coetanei stranieri.  L’incontro con Indire è stata l’occasione per tutta la comunità scolastica di Cisternino di vedersi da una diversa prospettiva, in un’ottica di condivisione anche con altre realtà scolastiche.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buone pratiche progettuali: Istituto comprensivo Cisternino selezionato da "Indire"

BrindisiReport è in caricamento