rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Speciale

Due giorni dedicati all'innovazione

BRINDISI - Riunire il mondo che ruota intorno alla cultura e alla creatività, le start-up innovative, i giovani con nuove idee e quelli alla ricerca di futuro per un confronto aperto con best practices ed esperti: questa la mission dell’evento "La comunità degli innovatori”, che si terrà a Brindisi i prossimi 28 febbraio e 1 marzo. L’evento nasce da un’iniziativa del Comune di Brindisi, in collaborazione con la Fondazione Nuovo Teatro Verdi, e punta a mettere insieme i diversi attori del territorio che hanno a cuore il futuro del sistema produttivo locale.

BRINDISI - Riunire il mondo che ruota intorno alla cultura e alla creatività, le start-up innovative, i giovani con nuove idee e quelli alla ricerca di futuro per un confronto aperto con best practices ed esperti: questa la mission dell'evento "La comunità degli innovatori", che si terrà a Brindisi i prossimi 28 febbraio e 1 marzo. L'evento nasce da un'iniziativa del Comune di Brindisi, in collaborazione con la Fondazione Nuovo Teatro Verdi, e punta a mettere insieme i diversi attori del territorio che hanno a cuore il futuro del sistema produttivo locale.

In un'epoca in cui tutti lamentano la morsa di una crisi senza precedenti, è assolutamente necessario affrontare le crescenti difficoltà ricercando nuove opportunità e investendo in prodotti innovativi e qualitativamente superiori. È quindi necessario recuperare una condizione di fiducia nel futuro e rafforzare la consapevolezza nel rapporto causale tra investimento in conoscenza e progresso della società. Ciò implica la fondazione di una comunità di uomini e donne che sostenga con forza questo assioma e lo diffonda capillarmente in maniera trasversale.

L'evento ha l'intento di offrire una visione innovativa per lo sviluppo della città, che può diventare un luogo più capace di richiamare imprese, ricercatori, investitori, giovani e creativi che, grazie a contaminazioni e condivisioni, possano dar vita a progetti innovativi e start-up. È proprio su questo che si concentra buona parte della scommessa dei nuovi fondi comunitari, che investono proprio nei programmi urbani una fetta consistente delle risorse disponibili. In particolare, agli obiettivi ricerca, sviluppo tecnologico, innovazione e competitività delle piccole e medie imprese è destinato il 37% delle risorse, con un incremento rispetto al ciclo di programmazione precedente del 10%.

Insomma, è necessario risvegliarsi dall'immobilismo nel quale la crisi economica ci ha spinti, cogliendo le opportunità che società ed economia della conoscenza sono in grado di offrirci. E questo dobbiamo farlo con ogni mezzo, ricercando il sostegno pubblico e quello privato, ma anche adottando nuove forme di finanziamento e utilizzando la forza della rete. L'evento si articola in due parti: dibattiti incentrati sull'innovazione, dedicati agli imprenditori e alle start-up; testimonianze di eccellenza, dedicate ai giovani affamati di futuro.

Questo il programma dei lavori:

28 febbraio 2014, sala dell'Università, Palazzo Nervegna

ore 16.00 - Apertura Lavori e registrazione partecipanti

ore 16.30 - Saluti

Mimmo Consales, Sindaco di Brindisi

dalle ore 17.00

"La nuova filosofia del quadro comunitario 2020 - Dal materiale all'immateriale"

Sabina De Luca, Capo Dipartimento per le politiche dello sviluppo del Ministero dello Sviluppo Economico

"Un diverso approccio allo sviluppo fondato sulla conoscenza, la cultura e la creatività"

Giuseppe Marchionna, Vice Sindaco di Brindisi, delegato alla Programmazione Economica e Sviluppo

"Innovare ancora innovare: le nuove frontiere dell'economia"

Vincenzo Bellini, Presidente del Distretto Puglia Creativa

alle ore 19.30

Conclusioni

Loredana Capone, Assessore allo Sviluppo Economico Regione Puglia

ore 21.00 - Sala della Colonna

"Il fuori evento - Presentazione del libro Start-Up in Jazz"

Concerto di musica jazz con la presenza dell'autore del libro il noto start upper Gabriele Valli

1 marzo 2014, Nuovo Teatro Verdi

Dalle ore 9.00 - Testimoni dell'innovazione - Testimonianze coordinate da Gabriele Valli

Roberto Vergallo - Dottorando di ricerca presso l'Università del Salento

Mattia Sullini - Coordinatore del FabLab di Firenze

Luciana Delle Donne - Fondatrice di Made in Carcere

Roberto Covolo - Project Manager ExFadda San Vito dei Normanni

Angelo Maci - Presidente Cantine Due Palme

Simonetta Dellomonaco - Coordinatore progetti "Memoria Minerale" e "Memoria Migrante"

Walter Dabbicco - Co-founder del social eating network "Gnammo.com"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due giorni dedicati all'innovazione

BrindisiReport è in caricamento