Speciale

Happy Casa, ultima da vincere per conservare il quarto posto

Stesso obiettivo per Sassari: in palio la preziosa possibilità di giocare in casa il confronto playoff

BRINDISI - Aspettando i play off, è già sconto a distanza fra Brindisi-Sassari per assicurarsi la quarta posizione che conferisce il diritto a disputare le prime due partite consecutive e l’eventuale “bella” in casa della formazione meglio classificata: Happy Casa Brindisi, attualmente al quarto posto a quota 36, gioca in casa contro Trento, con il vantaggio di due punti su Sassari a 34 punti, impegnata in casa contro Cantù.

Sassari a sua volta è “braccata “da Varese, Tieste, Trento e dalla stessa Cantù che a 32 punti aspettano lo scivolone della squadra di coach Pozzecco, per coinvolgerla in un eventuale aggancio a quota 34 punti, e sedersi al tavolo della roulette chiamata classifica avulsa. Per la cronaca Happy Casa Brindisi espugnò il difficile campo del Serradimigni vincendo con 5 punti di differenza (98-103) mentre in casa la squadra di Vitucci fu sconfitta e concesse il miglior punteggio di + 6 (84-90) per cui con eventuale parità di punti Sassari acquisirebbe il vantaggio di giocare le prime due partite in casa ed assicurarsi anche l’eventuale “bella”.

Happy Casa Brindisi, perciò, deve necessariamente battere Trento al PalaPentassuglia per acquisire la matematica certezza del quarto posto assoluto in classifica anche perché Sassari, una delle formazioni attualmente più in forma del campionato, difficilmente si farà sorprendere da Cantù al PalaSerradimigni. Sembra esser chiusa dal pronostico la trasferta di Trieste a Milano, anche se la squadra di coach Pianigiani ha già consolidato il primo posto in classifica, e qualche possibilità bisogna concedere a Varese che ha più motivazioni rispetto a Bologna, squadra probabilmente appagata dalla vittoria in Champions League ma che vorrà uscire a testa alta dal PalaDozza, davanti ai propri tifosi.

Wojciechowski e Rush infortunati: rotazioni limitate per coach Vitucci

I risultati conseguiti nelle ultime partite di campionato e le ottime condizioni fisiche e di forma, ma anche, e soprattutto, la confermata solidità del gruppo, la straordinaria determinazione e la voglia di non mollare mai, confermata anche ad Avellino, sono le migliori credenziali che la squadra di coach Vitucci presenta in campo anche per la difficile partita contro Trento.

L’allenatore brindisino sarà ancora una volta alle prese con una panchina corta non potendo contare su Wojciechowski, che non sarà della partita perché ancora alle prese con il solito infortunio, ma dovrà rinunciare con molte probabilità anche all’apporto di Erik Rush, ancora non perfettamente ristabilito dall’infortunio che lo ha tenuto fuori ad Avellino.

Coach Vitucci si affiderà ai giocatori che hanno espugnato Avellino chiedendo il massimo impegno al capitano Banks, a Brown, a Chappel e a Moraschini e conta sulle ritrovate condizioni fisiche e di forma di Tony Gaffney, protagonista di una grande partita e della stoppata vincente su Harper nel finale di Avellino, e si aspetta molto dal contributo di Clark e Zanelli.

Applausi per Phil Greene ma non gioca contro Trento

Dopo il rituale bagno di folla durante la conferenza stampa di presentazione ufficiale, accompagnato dal general manager Tullio Marino, avvenuta presso Happy Casa Store di Brindisi del centro commerciale Brinpark e le dichiarazioni di rito, Phil Greene si è sopposto alle visite mediche a cura dello staff diretto dal responsabile sanitario Dino Furioso, in modo da poter essere a disposizione del coach Vitucci alla ripresa degli allenamenti.

Il play-guardia Usa non sarà, pertanto, utilizzato nella partita contro Trento perché il ritardo con cui è arrivato a Brindisi non ha consentito il perfezionamento delle consuete visite mediche senza le quali il giocatore non poteva essere tesserato in Lega, in vista dei prossimi play off.

Sold out al PalaPentassuglia

Per l’ultimo appuntamento del campionato contro Dolomiti Energia Trentino il PalaPentassuglia registrerà un nuovo sold out. Restano in vendita solo 80 biglietti in parterre, come conferma la New Basket Brindisi. Happy Casa Brindisi, perciò, potrà contare sul determinante sostegno del pubblico amico per conquistare una vittoria di importanza vitale per la posizione da acquisire nella griglia play off.

Si gioca domenica 12 maggio al PalaPentassuglia con inizio alle ore 20.45. La partita sarà trasmessa in diretta tv da Rai Sport ed Eurosport Player. La direzione di gara è affidata alla terna composta da Carmelo Paternicò, Christian Borgo e Denis Quarta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Happy Casa, ultima da vincere per conservare il quarto posto

BrindisiReport è in caricamento