rotate-mobile
Basket

Happy Casa: inversione di tendenza e riscatto immediato contro Cremona

D’Angelo Harrison lancia l’appello “twitter” ai tifosi brindisini. Mr. Dee domenica vuole il PalaPentassuglia “sold out” contro Cremona. “ Non c’è altro da dire!” 

BRINDISI - Il calendario offre ancora una volta ad Happy Casa Brindisi una doppia opportunità mettendo la squadra di coach Vitucci difronte alla Vanoli Cremona, cioè contro la formazione ultima in classifica, che ha vinto finora 6 partite e perse 15. E’ l’occasione favorevole che non può e non deve essere sciupata perché una vittoria consentirebbe intanto di mettere definitivamente al sicuro la permanenza in serie A (anche se di fatto già acquisita) ed allo stesso tempo permetterebbe una immediata ripartenza di Happy Casa nella corsa per l’aggiudicazione di un posto di prestigio nella griglia dei play off scudetto. Ma, come le recenti esperienze di campionato insegnano, anche le partite più facili possono complicarsi sul campo (vedi Pesaro) se non vengono affrontate con la giusta umiltà, con carattere e voglia di vincerle.

Happy Casa Brindisi squadra-3

Occorre una immediata inversione di tendenza

Ed allora per Happy Casa Brindisi si richiede una immediata inversione di tendenza perché coach Vitucci riporti in campo la stessa voglia di vincere della formazione che nella prima parte del campionato ha conseguito risultati prestigiosi e conquistato posizioni di classifica eccellenti, ora anche con in più un leader come D’Angelo Harrison, con Alessandro Gentile e Maxime De Zeeuw. Contro Cremona necessitano i due punti in palio anche per non vanificare il lavoro eccellente compiuto nella prima parte del campionato, rimesso in discussione solo dai recenti risultati negativi (è di questo che si parla, perché mai si potrà dubitare del lavoro esemplare compiuto negli ultimi campionati da coach Vitucci e dal suo staff!). 

Vanoli Cremona, squadra allenata dal bravo coach Paolo Galbiati, intanto, scenderà certamente in campo per battersi con coraggio e tenere accese le ultime speranze di salvezza. Tres Trinkle (15 punti ed 8 rimbalzi domenica scorsa contro Reggio Emilia), David Cournooh, Andrea Pecchia, il combattivo Giuseppe Poeta ed il baby-fuoriclasse brindisino Matteo Spagnolo daranno certamente battaglia pur sapendo che la quota salvezza è difficilmente raggiungibile (in settimana la società ha anche rescisso consensualmente il contratto con la guardia americana Jalen Harris).

Tifosi Enel Basket Brindisi 2-2

Il tifoso Dino Carella: “Accogliamo l’appello di Harrison”

E’ l’ora dei tifosi. Come la storia del basket brindisino insegna, è nei momenti più difficili della squadra che viene fuori tutto il calore e la passione della tifoseria, con il sostegno senza condizionamenti e limiti per i risultati negativi conseguiti. “ Anche se siamo delusi  per gli ultimi risultati che sono stati realizzati finora, decisamente sotto le nostre aspettative, tutti noi continueremo imperterriti a tifare e sostenere la nostra squadra del cuore che rappresenta con orgoglio la città di Brindisi, per portarla sempre più in alto - ha detto Dino Carella, anima e cuore della curva brindisina e promotore di iniziative sempre incoraggianti per la squadra – accogliamo anche l’appello di Harrison, perciò, e domenica dimentichiamo tutto, mettiamo da parte ogni polemica e saremo presenti in curva  perché contro Cremona ci sono in palio due punti molto importanti che possono dare una svolta alla classifica, migliorandola per mettere definitivamente al sicuro la permanenza in serie A ed allo stesso tempo consolidare un posto che dia diritto ad accedere ai play off. E’ la partita del massimo impegno per la squadra ma è anche la partita che dobbiamo vincere con il nostro calore e l’incitamento continuo”.

Matteo Spagnolo-5

Applausi per Matteo Spagnolo, orgoglio della città

Con Vanoli Cremona ci sarà anche il giovane brindisino Matteo Spagnolo, classe 2003, che partendo dall’Azzurra Brindisi, attraverso la Mens Sana Mesagne e la Stella Azzurra Roma, è approdato nel 2018 al Real Madrid, primo giocatore italiano ad entrare a far parte del settore giovanile della “Cantera” dei “blancos”. Da questo campionato è in prestito alla Vanoli Cremona, affidato dal Real Madri per consentirgli una valida esperienza nel difficile campionato italiano di serie A. E Matteo Spagnolo non ha tardato a farsi apprezzare tanto da debuttare a soli 17 anni nella Nazionale italiana maggiore, impegnata nella qualificazione del campionato Europeo 2021, contro la Russia. Il play brindisino ha mostrato in campionato, in Supercoppa ed in Nazionale di avere tutte le potenzialità tecniche, agonistiche e morali per realizzare una carriera sportiva di altissimo livello con l’America come obbiettivo finale. Solo grandi applausi per il “canterano” di Brindisi.

Silvia Marziali-2

Silvia Marziali: la prima donna arbitro al PalaPentassuglia

C’è “fiocco rosa” con Silvia Marziali (foto in alto, dal sito Fip.it) di Roma, per la prima volta una donna al PalaPentassuglia di Brindisi, a far parte della terna arbitrale che dirigerà Happy Casa Brindisi- Vanoli Cremona, accanto a Saverio Lanzarini di Bologna e Guido Di Francesco di Teramo. Silvia Marziale, figlia di Francesco, una promessa della Scavolini Pesaro, ha giocato a basket nel ruolo di guardia nell’Adria fino alla serie A/2, facendosi apprezzare come ottima giocatrice di difesa, prima di lasciare Porto San Giorgio, dove viveva, per trasferirsi alla Cattolica di Roma, per motivi di studio. Medico dell’Aeronautica, Silvia Marziali è stata in prima linea nell’emergenza Covid a Civitavecchia, per gestire i focolai scoppiati sulle navi crociera, e poi nell’ospedale di Campobasso in terapia sub intensiva. Si allena 4 volte la settimana con il personal trainer e studia con attenzione le squadre che deve arbitrare. Si dice che sia amabilmente brava e “tosta” tanto da non aver voluto perdonare un dirigente del Tortona che nel corso dello spareggio finale con il Torino si era lasciato andare ad un commento sessista nei suoi confronti, rimediando uno squalifica di 6 mei. Dirà poi che “Non era giusto ignorarlo: l’ho fatto per tutte le ragazze che vanno in campo ad arbitrare qualsiasi sport”.  

In campo al PalaPentassuglia con diretta televisiva su Discovery Plus

Happy Casa Brindisi-Vanoli Cremona, si gioca domenica 20 marzo, con palla in due alle ore 18. La partita sarà trasmessa in diretta televisiva su Discovery Plus. La radiocronaca diretta dalla tribuna stampa del PalaPentassuglia sarà curata dalla emittente radiofonica Ciccio Riccio, affidata alla abile conduzione di Lilly Mazzone che si avvarrà della esperta collaborazione tecnica di coach Giovanni Rubino. Sono in programma collegamenti dalla sala stampa a fine partite, con interviste e commenti dei tecnici delle due squadre e l’aggiornamento dei risultati delle partite in corso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Happy Casa: inversione di tendenza e riscatto immediato contro Cremona

BrindisiReport è in caricamento