Basket

Happy Casa: contro Reggio Emilia la squadra si gioca il jolly della tranquillità

La squadra di coach Vitucci è attesa ad una più energica difesa e ad una prova d’orgoglio. Rinviato il debutto di De Zeeuw. Rientrano Zanelli e Clark. Si gioca domenica (6 febbraio) alle ore 18.30, al PalaPentassuglia (diretta su Discovery +)

BRINDISI - E adesso fuori la grinta e senza più attenuanti. Happy Casa Brindisi dovrà necessariamente battere Unahotels Reggio Emilia che, sia pure attualmente formazione in buone condizioni di forma e reduce dalla brillante vittoria di Derthona, è certamente alla portata della squadra di coach Vitucci. Dopo lo schianto del – 27 (102-75) del PalaSerradimigni di Sassari e la serie negativa di 8 sconfitte subite nelle ultime 10 partite di campionato, Happy Casa Brindisi deve ritrovare l’energia, il coraggio e la determinazione che è mancata nelle ultime partite e che sono costati la caduta verticale in classifica generale. Contro la formazione di Reggio Emilia, appaiata a quota 16 a parti punti in classifica, la squadra di coach Vitucci si gioca il jolly della tranquillità e la possibilità di ricostruire il prossimo futuro risalendo a posizioni più confacenti ai programmi iniziali ed alle accertate potenzialità.

Zanelli, Happy Casa Brindisi-6-2

Più impegno e grinta per evitare l’incubo della bassa classifica

Al contrario la squadra rischia di ricadere nel clima infuocato della bassa classifica, ruolo a cui non era più abituata da anni, dove ha giocato un basket eccellente e vissuto l’alta classifica, fianco a fianco con le formazioni più ricche e titolate. Ed allora c’è bisogno dell’impegno di tutti i giocatori, soprattutto di quelli che di recente sono apparsi svuotati di energia ed inconcludenti in modo sorprendente rispetto alla prestazioni eccellenti di inizio campionato. Si richiede ad Adrian Nathan, Raphael Gaspardo e Mattia Udom di spendere nei 40 minuti di gioco tutte le massime energie disponibili, con maggiore attenzione e concentrazione, in considerazione della posta in palio e del dovuto rispetto nei confronti della società e dei tifosi.

Si attende la prova di Chappell e si punta sull'apporto di Gentile

E si attende anche una prova convincente di Jeremy Chappell apparso molto discontinuo e soprattutto particolarmente nervoso tanto da prendere un tecnico ad ogni partita, proprio lui che dovrebbe assicurare maggiore energia fisica e più esperienza a servizio della squadra. Non si comprende e non sarà più giustificata, una prestazione incolore, priva dell’impegno necessario e della cattiveria agonistica che ha fatto inizialmente di Happy Casa una delle più apprezzate formazioni del campionato. Si punta anche sull'apporto di Alessandro Gentile, per l'esperienza e l'impronta della sua personalitàà che potrà dare alla squadra.

Alessandro Gentile-5

Si attende il recupero della difesa dissolta

Ma l’allenatore brindisino dovrà riproporre una nuova difesa, di recente completamente smarrita, perché dovesse ripetere le ultime prestazioni inconsistenti il risultato sarebbe compromesso. Per la partita contro Reggio Emilia coach Vitucci potrà contare sul rientro del capitano Alessandro Zanelli e di Wes Clark, ma resterà ancora fermo Riccardo Visconti per la distorsione rimediata nel corso dell’allenamento prima della trasferta di Sassari. Coach Vitucci avrà a disposizione qualche rotazione in più anche se i giocatori al rientro da infortuni non potranno garantire il massimo rendimento

Rinviato il debutto di Maxime De Zeeuw

Il giocatore belga non è ancora pronto a scendere in campo, essendo fermo da alcuni mesi e risulta chiaramene privo di adeguata preparazione, comunque non in grado di affrontare l’impegno agonistico di una partita di basket. Ma la squadra di coach Vitucci, considerato il momento critico di gioco e di risultati, avrebbe avuto bisogno di poter disporre di un giocatore pronto per scendere in campo già contro Reggio Emilia, mentre per l’utilizzo di De Zeeuw forse bisognerà attendere le partite di Final Eight perché possa completare un adeguato ciclo di preparazione. La società e lo staff tecnico, tuttavia, sono vincolati ora ad una nuova possibile decisione alternativa perché se Maxime De Zeeuw non dovesse essere pronto a breve scadenza, si potrebbe anche rinunciare al suo ingaggio per rivolgere le attenzioni su un altro giocatore, che sia disponibile e pronto da subito a scendere in campo per rinforzare adeguatamente la squadra.

Nick Perkins-5-3

Coach Caja in quarantena. In panchina il vice Fucà

Reggio Emilia non avrà in panchina coach Attilio Caja risultato positivo al Covid 19. Sarà sostituito dal vice Federico Fucà e dall’assistente Federico Taccetti. La squadra vanta un risultato positivo di + 16 (72-56) su Happy Casa Brindisi e sarà guidata in campo dall’esperienza di Andrea Cinciarini, classe 1986, che sta vivendo una nuova stagione straordinaria, eccellente distributore di assist con una media di 10 a partita. E’ squadra che sta risalendo la classifica giocando un buon basket, forte di giocatori di valore come Thompson, Strautins, Hopkins, Olisevicius che costituiscono la base forte della formazione.

Terna arbitrale diretta da Roberto Begnis

La partita Happy Casa-Unahotels Reggio Emilia (si gioca al PalaPentassuglia con inizio alle ore 18.30) sarà arbitrata dalle terna guidata da Roberto Begnis di Crema, assistito da Alessandro Nicolini di Bagheria(PA) e da Giacomo Dori di Mirano (VE). Al tavolo della giuria ci saranno il segnapunti Maria Maggi di Taranto, il cronometrista Fabiola Monaco di Brindisi ed alla verifica dei 24 secondi Rosa Melucci di Taranto. La partita sarà trasmessa in diretta sulla rete televisiva di Discovery Plus mentre la radiocronaca dal PalaPentassuglia sarà affidata alla emittente Ciccio Riccio, condotta da Lilly Mazzone, con il commento tecnico di Simone Silvestro e con interviste a fine gara in diretta dalla sala stampa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Happy Casa: contro Reggio Emilia la squadra si gioca il jolly della tranquillità
BrindisiReport è in caricamento