Mercoledì, 22 Settembre 2021
Sport Mesagne

La gioia di Vito: "Mi sono vaccinato per prendere l'oro, lo dedico a mio nonno"

Le prime dichiarazioni rilasciate all'Ansa dall'atleta mesagnese, dopo l'oro conquistato a Tokyo nel taekwondo. "Mio nonno diceva che avrei vinto"

La prime parole sono state per il nonno, venuto a mancare un mese fa. Il mesagnese Vito Dell’Aquila ha espresso all’Ansa tutta la sua gioia per la medaglia d’oro nel taekwondo (categoria – 58 chilogrammi) conquistata a Tokyo. "Questo oro – dichiara l’atleta all’Ansa -  è dedicato a mio nonno, che non c'è più da un mese e stasera mi guardava da lassù: ero certo che avrei vinto". Vito ha superato in finale il tunisino Mohamed Jendoubi, dopo aver battuto in semifinale l’argentino Lucas Lautaro Guzman. La finale è stata seguita con trepidazione nella palestra della New Marzial di Mesagne diretta dal maestro Roberto Baglivo, dove è stato allestito un maxi schermo. Qui si è rinnovata la gioia per l’oro conquistato nel 2012, ai Giochi olimpici di Londra, dall’altro oro olimpico mesagnese, Carlo Molfetta. 

"Mi sono vaccinato dal Covid – afferma Dell’Aquila all’Ansa - per venire a Tokyo a prendermi un oro olimpico. Sono sincero, io avevo un motivo in più. Ma aderisco molto volentieri alla campagna lanciata dal presidente del Coni, Malago', per promuovere la vaccinazione: è giusto che lo facciano tutti". Vito ha lo stesso nome di suo nonno. “Diceva sempre: 'Vite vince, Vito vince, vedrete'. Io ero scettico, e invece aveva ragione lui".

"Questa medaglia – dichiara all’Ansa il presidente della Federazione Taekwondo, Angelo Cito – è il simbolo di un'Italia che sa ripartire, anche quando cade. Dopo l'oro di Molfetta a Londra, a Rio abbiamo avuto un passaggio a vuoto, ma il taekwondo è ripartito: abbiamo lavorato sui giovani, e il talento di Dell'Aquila ha fatto il resto. Siamo orgogliosi di aver portato il primo oro di questa Olimpiade alla squadra azzurra: stasera, più che mai, ci sentiamo profondamente italiani". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La gioia di Vito: "Mi sono vaccinato per prendere l'oro, lo dedico a mio nonno"

BrindisiReport è in caricamento