Crisi Italia-India, non per Selex

ROMA - Mentre da tre mesi le relazioni italo - indiane sono sull'orlo della crisi per la vicenda dei due sottufficiali del Reggimento San Marco prigionieri delle autorità di polizia del Kollam, in seguito al presunto omicidio di due pescatori di Kochi, gli affari non si fermano. Selex Galileo, società di Finmeccanica, si è aggiudicata contratti per un valore totale di circa 56 milioni di euro. Un primo contratto, siglato con la Marina Militare indiana, riguarda la fornitura di servizi di supporto e manutenzione fino al 2022 presso il centro di manutenzione avionica del Cares (Centre for Avionics Repair and Software Development) del cantiere della Marina indiana a Kochi, proprio la città portuale dove sono ora detenuti i due marò, dove è stata per tre mesi sotto sequestro la petroliera Enrica Lexie e dove è in corso il processo penale contro Massimiliano Latorre e Salvatore Girone.

La sede di Selex Galileo

ROMA - Mentre da tre mesi le relazioni italo - indiane sono sull'orlo della crisi per la vicenda dei due sottufficiali del Reggimento San Marco prigionieri delle autorità di polizia del Kollam, in seguito al presunto omicidio di due pescatori di Kochi, gli affari non si fermano. Selex Galileo, società di Finmeccanica, si è aggiudicata contratti per un valore totale di circa 56 milioni di euro. Un primo contratto, siglato con la Marina Militare indiana, riguarda la fornitura di servizi di supporto e manutenzione fino al 2022 presso il centro di manutenzione avionica del Cares (Centre for Avionics Repair and Software Development) del cantiere della Marina indiana a Kochi, proprio la città portuale dove sono ora detenuti i due marò, dove è stata per tre mesi sotto sequestro la petroliera Enrica Lexie e dove è in corso il processo penale contro Massimiliano Latorre e Salvatore Girone.

Il secondo contratto è stato invece siglato con il Ministero della Difesa britannico,e riguarda la fornitura di 20 torrette elettroottiche Titan 385ES-HD per la flotta di elicotteri pesanti da trasporto Chinook già in dotazione e per i nuovi Mk 6 Chinook che entreranno in servizio dal 2016. Inoltre, la società si è aggiudicata un contratto dal prime contractor Lockheed Martin per l'aggiornamento delle capacità di puntamento laser degli elicotteri Apache in dotazione allo US Army.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Scu e traffico di droga, sentenza d’appello per 37 brindisini

    • Cronaca

      Rifiuti, Equitalia rimprovera il Comune di Brindisi sulla Tari

    • Incidenti stradali

      Moto contro lampione in via Cappuccini: un giovane in ospedale

    • Cronaca

      Intitolazione sala stampa a Corlianò: il Comune fa marcia indietro

    I più letti della settimana

    • Una lettura laica di Briatore e il buon esempio degli hotel del Fasanese

    • Polo aerospaziale brindisino: i sindacati chiamano la Regione

    • Get-away.com: "Caro Briatore, la Puglia piace. Brindisino al top"

    • AqP taglia anche gli uffici commerciali di Ostuni e Francavilla

    • Delrio propone i primi tre presidenti delle nuove autorità portuali

    • Lupi, lepri e cinghiali: Coldiretti lancia l'allarme-danni alla Regione

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento