Bruciano ancora i rifiuti speciali di Alfa Edile

Brucia per l'ennesima volta il deposito abusivo di "ecoballe" di Alfa Edile, società in proceduta fallimentare, sito sotto sequestro da anni sia per per problemi autorizzativi che per il contenuto delle balle, che nascondevano non solo plastiche, ma anche rottami di ogni genere. L'area, recintata, doveva essere bonificata dal Comune ma non è mai stato effettuato alcun intervento. Stamattina alle 9 diossina a piene mani sulla zona, sparsa dalla densa colonna di fumo nero che si levava dalla discarica. L'incendio è di natura dolosa, come molti altri scoppiati in queste settimane nel Brindisino.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento