Gli incivili lo imbrattano e Teo lo ripulisce: "Questo ponte non è vostro"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Spugna, raschietto e detersivo: con queste armi il brindisino Teodoro Siciliano, per tutti Teo, combatte la sua battaglia quotidiana contro gli imbrattatori. Imperterrito, non la dà mai vinta agli incivili che insozzano la città con le bombolette spray. La sua battaglia è anche social, visto che sul suo gruppo Facebook, “Teo Brindisi (Vivere Brindisi)”, rinnova di giorno in giorno il suo amore per la città di Brindisi, invitando i cittadini a rispettarla.

In passato ha più volte ripulito da scarabocchi di ogni tipo il sottopasso di via Tor Pisana, coinvolgendo in questa attività un gruppo di amici. Adesso uno dei terreni in cui Teo sfida i ragazzini dalla bomboletta facile è il ponte situato in via Del Mare, con le sue lastre di vetro perennemente tappezzate da scritte e scarabocchi che di artistico non hanno davvero nulla.

Stamattina (mercoledì 3 aprile), munito di secchiello, guanti e i soliti attrezzi del mestiere, è tornato sul posto per cancellare gli sfregi impressi negli ultimi giorni su pavimento, vetrate e parti metalliche. Solitamente lo accompagna Angelo, un amico animato da altrettanto senso civico. Oggi era da solo. La speranza è che altre persone seguano il suo esempio, lanciando un guanto di sfida ai vandali. 

Potrebbe Interessarti

  • Tentato suicidio, zona bloccata: mediazione in atto

  • San Pietro Vernotico, sette indagati: sindaco ai domiciliari

  • Arrestato sulla nave da crociera: indagato per rapina

  • Auto in tilt: parte da sola, si incendia e finisce contro una facciata

Torna su
BrindisiReport è in caricamento