Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Cisternino

Attentati a Cisternino, convocato il Comitato per l’ordine e la sicurezza

Incontro domani alle 11 nella sede del Palazzo comunale, alla presenza del prefetto Vardè e del sindaco Convertini. L’ultimo incendio doloso ai danni dei Giardini di Pomona

CISTERNINO – A distanza di 21 giorni dall’attentato incendiario che distrutto i Giardini di Pomona, in Valle d’Itria, il prefetto ha convocato il Comitato per l’ordine e la sicurezza.

Annunziato Vardé-3La riunione si terrà domani, 23 settembre, nella sede del Comune di Cisternino, come chiesto dal sindaco Convertini: sul tavolo, alla presenza del prefetto di Brindisi, Annunziato Vardè, sarà affrontato il caso del rogo di origine dolosa avvenuto il 2 settembre scorso, così come la questione della sicurezza legata ai furti nelle abitazioni e nelle residenze estive. L’incontro avrà inizio alle 11.

La denuncia sulle fiamme che hanno divorato il “concerto di biodiversità dei Giardini di Pomona” arrivò dal presidente della Coldiretti di Brindisi, Sergio Botrugno.

“Inqualificabile e infame atto che vanifica il lavoro di un imprenditore agricolo illuminato e ferisce un territorio di straordinaria bellezza”, disse. “E’ inaccettabile ed è solo l’ultimo di una lunga serie di attentati al patrimonio agricolo provinciale. Chiediamo al Prefetto di Brindisi un incontro urgente perché ormai la vita degli agricoltori nelle aree rurali è divenuta impossibile. Siamo quotidianamente in balia di ignoti che distruggono, saccheggiano e frustrano il lavoro della sana imprenditoria agricola rurale”.

Al Conservatorio botanico "I Giardini di Pomona" in Valle d’Itria è stato arrecato un danno irreparabile alle oltre 300 delle 1000 specie di piante – anche introvabili e provenienti da tutto il mondo – messe a dimora su dieci ettari, condotti con metodo biologico.

Dalla Prefettura è stato raccolto il grido di aiuto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentati a Cisternino, convocato il Comitato per l’ordine e la sicurezza

BrindisiReport è in caricamento