rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Nascondeva 50 chili di botti nel negozio: denunciato commerciante

Si tratta di un brindisino scoperto dai finanzieri della compagnia di Ostuni. Il materiale detenuto illegalmente e senza misure di sicurezza

BRINDISI – Un commerciante di Brindisi del settore dell’utensileria è stato denunciato dalla Guardia di Finanza per commercio e omessa denuncia di materiale esplodente (articoli 678 e 679 del codice penale per i quali sono previste pene superiori ad un anno di reclusione, nonché per l’articolo 47 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza).

Ad operare, i baschi verdi della compagnia di Ostuni, i quali – nell’ambito degli specifici servizi disposti dal comando provinciale delle “fiamme gialle” -  avevano trovato nel territorio di competenza il capo di un filo che li ha portati sino al capoluogo, e più precisamente sino al magazzino del negozio gestito a Brindisi dalla persona poi oggetto della denuncia alla Procura della Repubblica.

Qui erano stati occultati circa 50 chili di materiale pirotecnico destinato ai festeggiamenti per la notte di San Silvestro, appartenente anche alla cosiddetta IV categoria, tra cui le note “cipolle”. I botti erano detenuti senza le prescritte autorizzazioni ed in totale assenza delle benché minime misure di sicurezza, fa sapere la Guardia di Finanza.

Per giungere al negozio dove il materiale esplodente era nascosto tra gli articoli e la merce ordinaria, i finanzieri al comando del capitano Gerardo Chiusano hanno seguito gli spostamenti del commerciante, e quando hanno acquisito la certezza che i botti fossero celati in quell’esercizio, sono passati alla perquisizione che ha consentito la scoperta e il sequestro dei botti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascondeva 50 chili di botti nel negozio: denunciato commerciante

BrindisiReport è in caricamento