menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Debiti con Ecogest: Ecologica deve restituire i camion entro lunedì

Il Comune sapeva da giorni: la ditta di Casarano ha inoltre pignorato le somme che la società di igiene urbana del Barese deve ricevere per il servizio svolto. L'ombra di una nuova emergenza rifiuti

BRINDISI – Fine d’anno con pesanti interrogativi sul proseguimento del servizio di raccolta rifiuti a Brindisi. Ecogest Srl, azienda di Casarano che ha noleggiato una parte importante del parco automezzi a Ecologica Pugliese, ha disdetto il contratto di affitto, che comunque sarebbe scaduto oggi 31 dicembre 2016, ed ha fissato la riconsegna dei veicoli da parte della stessa Ecologica Pugliese per il 2 gennaio.

Inoltre, per tempo, il legale di Ecogest Srl ha avvertito il sindaco di Brindisi con comunicazione formale che tutte le somme dovute dal Comune alla società che ha in appalto la raccolta rifiuti sono oggetto di pignoramento. Quindi non un centesimo dei crediti vantati da Ecologica Pugliese può essere liquidato dall’amministrazione comunale.

Una brutta tegola, l’ennesima, sulla testa dei cittadini del capoluogo che si ritroveranno intanto – se Ecologica Pugliese non si sarà nel frattempo dotata di altri mezzi per effettuare il servizio – con la spazzatura ammassata per le strade. Sapremo nelle prossime ora cosa si prevede per la prosecuzione del servizio.

La lettera, inviata dallo studio legale dell’avvocato Angelo Petracca per conto del legale rappresentante di Ecogest Srl, Francesco Rizzello, è stata inviata alcuni giorni fa al Comune di Brindisi, all’attenzione del sindaco Angela Carluccio. Ma di ciò non è stata data comunicazione ai consiglieri comunali, tanto meno ai cittadini. Che sono stati solo informati del fatto che la Tari sarà aumentata. Di fronte a tale situazione, una beffa.

Le procedure esecutive, si legge nella comunicazione del pignoramento, possono essere oggetto di rinuncia da parte di Eurogest se il Comune di Brindisi pagherà i debiti di Ecologica Pugliese. E per l'ennesima volta tocca all'amministrazione Carluccio fare fronte distraendo la somma di cui Ecogest è creditrice dalla tranche del pagamento del servizio di raccolta rifiuti spettante alla ditta barese. Il sindaco può lamentarsi sino ad un certo punto: ha nella maggioranza praticamente tutti gli esponenti della precedente coalizione amministrativa guidata da Mimmo Consales, quella che aveva fortemente voluto l'arrivo a Brindisi di Ecologica Pugliese al posto di Monteco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento