menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale di Ostuni

L'ospedale di Ostuni

Rapina all’ospedale: sotto tiro il Cup

OSTUNI - Rapinatore solitario in azione, nel pomeriggio, presso gli Uffici del Cup dell’ospedale civile, ad Ostuni. L’incursione è avvenuta attorno alle 15.30. In via di quantificazione il bottino, che dovrebbe comunque aggirarsi attorno a 2.500 euro. Nel mirino del malvivente le casse del Centro di prenotazione della Asl. A fare irruzione all’interno della sala, seminando il panico tra gli impiegati, sarebbe stato un giovane, armato di pistola e con il volto travisato. Dopo aver messo piede oltre l’uscio, il giovane in cerca di grana si sarebbe diretto verso lo sportello, palesando in maniera concitata le sue intenzioni.

OSTUNI - Rapinatore solitario in azione, nel pomeriggio, presso gli Uffici del Cup dell'ospedale civile, ad Ostuni. L'incursione è avvenuta attorno alle 15.30. In via di quantificazione il bottino, che dovrebbe comunque aggirarsi attorno a 2.500 euro. Nel mirino del malvivente le casse del Centro di prenotazione della Asl. A fare irruzione all'interno della sala, seminando il panico tra gli impiegati, sarebbe stato un giovane, armato di pistola e con il volto travisato. Dopo aver messo piede oltre l'uscio, il giovane in cerca di grana si sarebbe diretto verso lo sportello, palesando in maniera concitata le sue intenzioni.

Arma puntata contro un'operatrice della Asl, avrebbe intimato a tutti di restare fermi. Quindi avrebbe prelevato nel giro di pochi secondi l'incasso, caricando i soldi in una busta, per poi tagliare in fretta la corda, fuggendo a piedi e facendo perdere le proprie tracce. Non è escluso che dietro l'angolo lo attendesse un complice, in sella ad uno scooter. Conti alla mano, il bottino dell'incursione si aggirerebbe attorno 2.500 euro.

Gli agenti del Commissariato di pubblica sicurezza della Città bianca, giunti poco dopo sul posto, hanno avviato una serie di verifiche e diversi posti di blocco. La caccia all'uomo è ancora in corso. Le indagini puntano in più direzioni, con controlli anche nei centri limitrofi. Soltanto poche settimane fa, gli stessi uffici del Cup furono presi di mira dai banditi in piena notte. Un'incursione furtiva e nel mirino la cassaforte. L'assalto in quella circostanza fruttò circa 15.000 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cavo elettrico si stacca nelle campagne: sei animali folgorati

settimana

Il premier albanese: "Trenta anni fa Brindisi mostrò la vera solidarietà"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Droga e furti d'auto: blitz all'alba, otto arresti a Brindisi

  • Attualità

    Esodo albanesi un giorno dopo: l'assistenza dei Radioamatori

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Scavi per Aqp a Mesagne, trovata una tomba medievale

  • social

    Frutta e verdura di stagione: la spesa di marzo

Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento