San Vito dei Normanni. Carabiniere fuori servizio blocca corsa clandestina, due giovani denunciati

Entrambi i 21enni percorrevano, domenica 24 maggio, a forte velocità la San Vito-Carovigno effettuando sorpassi pericolosi

SAN VITO DEI NORMANNI - I carabinieri dell'aliquota radiomobile della compagnia di San Vito dei Normanni hanno fermato e denunciato due giovani, entrambi del luogo, operai ed incensurati, di 21 anni, che domenica 24 maggio, poco prima di mezzanotte, si sono resi protagonisti di una gara automobilistica clandestina tra San Vito e Carovigno. 

In particolare, i due erano a bordo, rispettivamente, di una Alfa Romeo 156 e una Alfa Romeo Giulietta e, a forte velocità, stavano sorpassando atri automobilisti, mettendoli in pericolo. La scena è stata notata da un carabiniere fuori servizio che ha bloccato i due giovani. Sul posto è intervenuta l'aliquota radiomobile che ha ritirato la patente ai 21enni, deunciandoli in stato di libertà. Le autovetture non sono state sequestrate poichè intestate a terzi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ballerino Alessandro Cavallo entra nella scuola di "Amici" di Maria De Filippi

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Addio a Fabio D'Aprile: lutto nel basket brindisino

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

  • Covid: "Vaccinate anche delle persone che non avevano priorità"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento