rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Calcio

Virtus Francavilla, la precisazione: "Il Brindisi non ha presentato la richiesta per la Nuovarredo Arena"

Il club della Città degli Imperiali ha voluto fare chiarezza sull'ipotesi che vedeva lo stadio come possibile impianto alternativo per la squadra adriatica. "È opportuno precisare che nessuna richiesta formale è stata mai inoltrata dalla società del Brindisi alla Virtus Francavilla, al Comune di Francavilla, alla Questura e Prefetto di Brindisi" -si legge nella nota

Nei giorni scorsi era emersa l'ipotesi della Nuovarredo Arena di Francavilla Fontana utilizzata come sede alternativa per il Brindisi, in vista del prossimo campionato di Serie C. Dopo vari no, alla fine il club adriatico ha ottenuto il nulla osta per indicare come 'secondo' impianto nella domanda di iscrizione lo stadio Iacovone di Taranto. Tuttavia la Virtus Francavilla ha voluto far luce sulla questione e sulle indiscrezioni che sono circolate: tramite una nota ufficiale, i biancazzurri hanno evidenziato come non sia mai stata presentata una richiesta formale del Brindisi alla stessa Virtus Francavilla, al Comune e alla Questura e al Prefetto di Brindisi.

È avvenuto un incontro informale tra i sindaci della due città, ha spiegato la Virtus, che poi ha elencato tre motivi per i quali la richiesta in ogni caso non sarebbe potuta essere finalizzata: 

1) E’ noto a tutti che esistono delle evidenti ragioni di ordine pubblico derivanti dalla rivalità tra le due tifoserie creatasi negli ultimi mesi a seguito degli scontri verificatesi al termine della partita Virtus Francavilla-Giugliano tra tifosi del Brindisi (presenti nel settore ospiti) e tifosi locali che hanno generato ben 15 Daspo a carico dei tifosi del Francavilla. 

2)Lo stadio di Francavilla sarà interessato nei prossimi mesi da lavori di ristrutturazione della tribuna centrale (ex Gradinata) che ne ridurranno fortemente la capienza e considerando che in ogni caso il settore Curva Sud non poteva essere concesso ad un’altra tifoseria (così come avvenne anche ai tifosi del Francavilla quando la squadra ha giocato a Brindisi e come normalmente avverrebbe in qualsiasi stadio) la capienza totale dello stadio sarebbe scesa sotto il limite minimo di 1.500 unità fissato dalla Lega Pro.

3) Inutile sottacere che esiste un contenzioso economico irrisolto da diversi anni tra il Presidente Arigliano e la società Virtus Francavilla. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virtus Francavilla, la precisazione: "Il Brindisi non ha presentato la richiesta per la Nuovarredo Arena"

BrindisiReport è in caricamento