rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

Controlli negli esercizi di ristorazione lungo la litoranea: sanzioni e sequestri

In due rinomati ristoranti della costa sono state riscontrate diverse violazioni amministrative

BRINDISI - Nel corso di un’attività di controllo condotta nella mattinata odierna e, finalizzata alla tutela delle risorse ittiche e di contrasto della commercializzazione illegale di prodotto ittico, i militari della Sezione di polizia marittima e difesa costiera della Capitaneria di Porto di Brindisi, congiuntamente al personale della stazione dei Carabinieri Forestale di Ostuni, hanno eseguito dei controlli mirati, negli esercizi di ristorazione siti lungo la litoranea da Savelletri a Torre Canne. In due rinomati ristoranti della costa sono state riscontrate diverse violazioni amministrative.  

Nel primo, i militari hanno accertato violazioni relative alla mancanza delle informazioni necessarie alla tutela del consumatore. In particolare, è stata accertata l’omessa indicazione sulla presenza di allergeni. Al gestore dell’attività commerciale è stata comminata una sanzione amministrativa del valore di 6.000 euro. Alcuni prodotti quando sono utilizzati nella produzione di alimenti e vi permangono, possono provocare allergie/intolleranze in alcune persone e alcune di queste allergie o intolleranze costituiscono un pericolo per la salute delle persone colpite. È importante fornire informazioni sulla presenza di additivi alimentari e altre sostanze con effetti allergenici o di intolleranza, in modo da consentire ai consumatori, in particolare quelli che soffrono di allergie o intolleranze alimentari, di effettuare scelte consapevoli per la loro sicurezza. Inoltre, il ristoratore è stato sanzionato per un importo pari a 1.500 euro perchè deteneva prodotto ittico congelato privo di tracciabilità, il prodotto è stato sottoposto a sequestro amministrativo, per la successiva distruzione.

Mentre il secondo, non aveva rispettato alcune delle prescrizioni contenute nel manuale di autocontrollo (Haccp). In questo caso è stata elevata una sanzione amministrativa pari a 2.000 euro. I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni su tutto il territorio di competenza, allo scopo di tutelare la salute dei consumatori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli negli esercizi di ristorazione lungo la litoranea: sanzioni e sequestri

BrindisiReport è in caricamento