rotate-mobile
Cronaca

Le Ministre: "Brindisi sta rispondendo in modo eccezionale"

Una conferenza stampa senza grandi notizie da comunicare alla stampa, quella tenuta stamane in prefettura dalle ministre Paola Severino e Anna Maria Cancellieri. Solo una smentita ad una agenzia diramata qualche minuto prima: «Non ci sono indagati», ha detto il ministro dell’Interno, deludendo le aspettative del circo mediatico che già si aspettava il grande annuncio dell’arresto del personaggio ripreso dalle telecamere del chiosco situato di fronte la scuola Morvillo - Falcone.

Una conferenza stampa senza grandi notizie da comunicare alla stampa, quella tenuta stamane in prefettura dalle ministre Paola Severino e Anna Maria Cancellieri. Solo una smentita ad una agenzia diramata qualche minuto prima: «Non ci sono indagati», ha detto il ministro dell'Interno, deludendo le aspettative del circo mediatico che già si aspettava il grande annuncio dell'arresto del personaggio ripreso dalle telecamere del chiosco situato di fronte la scuola Morvillo - Falcone. E invece nulla: molte perquisizioni, tanti sospettati e tutte le piste che restano ancora aperte. L'unica certezza è che lo Stato è presente, ha inviato a Brindisi due ministri e 200 uomini delle forze dell'ordine, e vuole che l'autore o gli autori dell'attentato siano assicurati alla giustizia. La Cancellieri ha apprezzato il comportamento di buona parte della stampa, quella che non si lascia andare a scoop infondati e che non mette a repentaglio lo svolgimento delle indagini. Il ministro ha poi voluto inviare il suo sentito ringraziamento alla popolazione locale, «che sta rispondendo in maniera eccezionale ad un fatto così devastante». Smentite anche le voci su dissidi tra procure: «Tutti i magistrati della procura di Brindisi e della Distrettuale antimafia di Lecce stanno collaborando alle indagini insieme alle forse dell'ordine. Siamo tutti uniti per dare una risposta all'Italia», ha detto al Severino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Ministre: "Brindisi sta rispondendo in modo eccezionale"

BrindisiReport è in caricamento