rotate-mobile
Cronaca

Pesca a Guaceto, denuncia e sequestro

BRINDISI – Sorpreso mentre pescava a bordo della sua imbarcazione, nella zona “A” della riserva naturale marina di Torre Guaceto, e conseguentemente denunciato alla procura un pescatore brindisino di 40 anni. Il natante è stato sequestrato. Il furbetto di turno è stato scoperto questa mattina alle 6 dal personale in servizio sul gommone Cp 720 della Guardia costiera di Brindisi durante un normale servizio di controllo della costa.

BRINDISI - Sorpreso mentre pescava a bordo della sua imbarcazione, nella zona "A" della riserva naturale marina di Torre Guaceto, e conseguentemente denunciato alla procura un pescatore brindisino di 40 anni. Il natante è stato sequestrato. Il furbetto di turno è stato scoperto questa mattina alle 6 dal personale in servizio sul gommone Cp 720 della Guardia costiera di Brindisi durante un normale servizio di controllo della costa.

Particolare attenzione durante il monitoraggio del litorale viene posta proprio alla riserva marina di Torre Guaceto perché spesso, specie nei periodi meno affollati, qualcuno si intrufola nelle acque "protette" per praticare attività di pesca. La zona "A", però è off limits per tutti.

E' un'area di riserva integrale e al suo interno è proibita "la navigazione, l'accesso, l'approdo e la sosta di navi e natanti di qualsiasi genere e tipo, a eccezione di quelli debitamente autorizzati dall'Ente gestore per motivi di servizio nonché per eventuali attività di ricerca scientifica e di visite guidata, precedentemente autorizzate dallo stesso ente gestore".

Nella Riserva marina di Torre Guaceto sono presenti due zone "A" dove è proibita qualsiasi attività antropica, che possa arrecare danno o disturbo all'ambiente marino. Il pescatore di questa mattina ha rimediato una denuncia e ci ha rimesso la barca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesca a Guaceto, denuncia e sequestro

BrindisiReport è in caricamento