rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Cronaca

Spari contro la vetrina del negozio del presidente del Brindisi Fc e quella del fratello

Presi di mira la vetrina del negozio "l'aspirapolvere" di proprietà di Teodoro Arigliano Teodoro e quella del caseificio "L'amor di latte" di proprietà del fratello Daniele

BRINDISI - Risveglio amaro per il presidente del Brindisi Calcio, Daniele Arigliano, reduce dei festeggiamenti per la promozione della squadra biancazzurra in Serie C: alle prime ore del giorno di oggi, venerdì 19 maggio, le vetrine di due attività commerciali intestate una a lui e l'altra al fratello, sono state raggiunte da colpi di arma da fuoco, precisamente sarebbe stata utilizzata una pistola semiautomatica. Precisamente il negozio "L'aspirapolvere" di proprietà del fratello Teodoro noto come Teddy residente a Brindisi, anche socio della Brindisi Fc, e il caseificio artigianale "L'amor di Latte" intestato, invece, allo stesso presidente che abita nel Leccese. 

Le due attività della famiglia Arigliano-2

Si tratta delle attività con sede sulla circonvallazione di Cavallino di Lecce. I carabinieri, giunti sul posto attorno alle 4.30, per il sopralluogo teso alla ricostruzione della vicenda, hanno contato cinque colpi contro la vetrina del negozio di elettrodomestici e uno (non due come specificato inizialmente) contro quella del caseificio. In questo caso, al momento degli spari, nello stabilimento c'erano già operai a lavoro che non si sono accorti di nulla e per fortuna non sono rimasti feriti. Sono stati trovati sei bossoli calibro 9x21. Sul posto anche i diretti interessati, proprietari anche di filiali site nel Brindisino che da quanto risulta al momento non sarebbero state oggetto di atti intimidatori. Le immagini di videosorveglianza interne ad una delle attività mostrano una sagoma che si avvicina alla vetrata e poi il fumo. Le vittime, ascoltate dagli investigatori, avrebbero eslcuso collegamenti con il loro diretto coinvolgimento con il Brindisi Calcio e il ruolo che ricopronono nella società.  

Solidarietà da Ssd Brindisi

Ssd Brindisi esprime piena solidarietà al presidente Daniele Arigliano e al Socio Teodoro Arigliano per il vile atto intimidatorio subito la scorsa notte. Il club biancazzurro, nel condannare con fermezza ogni forma di violenza, confida nell'operato degli inquirenti e della Giustizia per fare a più presto luce su quanto accaduto.

Articolo aggiornato alle 12.55 (Solidarietà Fc Brindisi)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spari contro la vetrina del negozio del presidente del Brindisi Fc e quella del fratello

BrindisiReport è in caricamento